Skip Navigation Links

Dopo il diploma? Il nuovo Rapporto AlmaDiploma

La condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola superiore a uno, tre, cinque anni dal diploma. E’ on line la nuova indagine realizzata con AlmaLaurea che racconta le scelte compiute dai diciannovenni tra studi accademici e mondo del lavoro

Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2013 sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore, realizzato da AlmaDiploma e da AlmaLaurea, racconta le scelte compiute dai diplomati alla conclusione della scuola secondaria superiore in termini di performance negli studi accademici e di occupabilità nell’immediato e in un più lungo periodo.

Il successo formativo del sistema scolastico secondario superiore, infatti, non si misura solo dall’esito finale dell’Esame di Stato, ma anche e soprattutto sulla capacità di inserimenti professionali o formativi di alto livello qualificati, dove sia certificato e valorizzato il sapere come il saper fare”, dichiara Andrea Cammelli, professore di Statistica e direttore di AlmaLaurea, il Consorzio Interuniversitario che insieme all’associazione di scuole AlmaDiploma ha curato l’indagine, per la prima volta estesa anche a cinque anni dal conseguimento del titolo. “Capire quali scelte, al di là delle intenzioni e dei desideri, i diplomati hanno compiuto per davvero, quali strade hanno seguito (o abbandonato) sino a cinque anni dal conseguimento del titolo, è una sfida importante perché incide sul miglioramento del sistema scolastico, sulle politiche all’istruzione e al lavoro, sull’orientamento”.

Il Rapporto si affianca agli altri strumenti che AlmaDiploma rende disponibili: Profilo dei Diplomati, indagine predisposta annualmente sulla base della compilazione del questionario AlmaDiploma da parte degli studenti dell’ultimo anno di corso; percorso AlmaOrièntati, utile a fornire indicazioni agli studenti che intendono proseguire gli studi (www.almalaurea.it/lau/orientamento); banca dati dei diplomati che attualmente rende disponibili on line quasi 200mila curricula;  piattaforma per l’intermediazione messa a disposizione degli istituti che intendono facilitare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro per i propri diplomati.

La sintesi

La documentazione completa



Tutela dati personali
Nuovo recapito email dedicato.

I neodiplomati 2022 si presentano nella banca dati AlmaDiploma
Oltre 32mila nuovi curricula disponibili on line, relativi ai diplomati di circa 200 istituti di scuola secondaria superiore che hanno appena concluso l’Esame di Stato 2022.
I dati AlmaDiploma contribuiscono a supportare le politiche dell’Amministrazione provinciale di Trento
Conoscere per agire, esempio di un’azione di sistema a favore dei nostri giovani
AlmaDiploma ETS partecipa all’incontro “L’apprendistato nelle scuole della Toscana”
Sabato 21 maggio incontro dedicato ad un confronto sui risultati di una indagine in tema di Apprendistato di Primo Livello condotta da USR Toscana in collaborazione con Anpal Servizi

Assemblea AlmaDiploma 2022
Si è svolta venerdì 22 aprile 2022 alle ore 15:30, in videoconferenza, l’Assemblea ordinaria degli Associati AlmaDiploma

Webinar "Orientare bene conviene"
Percorsi di orientamento e alcuni esiti inerenti le discipline STEM
Lunedì 14 marzo l’associazione AlmaDiploma ETS ha condotto il webinar, organizzato da Mondadori Educational. Guarda il video

XIX Convegno Nazionale AlmaDiploma, 24 febbraio 2022 - modalità webinar.
Esiti a distanza e Profilo dei diplomati nell’era della pandemia. Percorsi di orientamento e scelte nella scuola secondaria di I e II grado
News | Comunicato stampa
Sintesi dei risultati
Indagine 2021 sul Profilo dei Diplomati
Indagine 2021 sugli Esiti a distanza dei Diplomati

Il Curriculum Vitae per conoscersi e farsi conoscere
Materiali e video del webinar dedicato al Curriculum Vitae e al colloquio di lavoro

Ricerca AlmaDiploma: emozioni e aspettative di studenti, famiglie e docenti
Con un’indagine ad hoc realizzata in collaborazione con SWG, AlmaDiploma analizza i risvolti emotivi, l’impatto della DAD e le prospettive sulla scuola dopo gli ultimi due anni scolastici